sabato 6 giugno 2009

Non ho mai smesso di pensare a te

Tre estati fa.
giugno 2006
Paolo mi chiama e mi chiede se puo' venire a trovarmi in Sardegna.
E' molto giu'.
Lui e la sua ragazza si sono lasciati(ma chi? lui ha lasciato lei o viceversa?mah..)
Resta un paio di settimane,poi ritorna in agosto.
E' parecchio triste.
Una sera parliamo dell'estate del 2000 ,quando ci siamo conosciuti,sempre qui in Sardegna.
Mi vengono in mente un mucchio di episodi e di persone passate di qui.
Impossibile dimenticare.
E gli chiedo di Marta,la ragazza con cui lui era uscito quell'estate e per cui aveva fatto pazzie.
e lui mi fa"Sai non l'ho piu' vista,ci siamo sentiti via mail,pero' sarebbe bello chiamarla,no?Che dici?"
"dico di farlo"

Cosi' scopre che e' gia' fidanzata con un altro,lavora,adesso vive in citta'..
Quando la vede lei gli dice"Sai,in tutti questi anni non ho mai smesso di pensare a te"

Poco tempo dopo si sposano e questo e' Tobia.
Nato sei mesi fa

Ogni tanto succede.


Giusto ieri sera sono andato a Porto Pollo ,da Rupi.
Mi salutano da lontano,un ragazzo si avvicina e mi fa:
"come va?quest'anno ho portato roba che spacca come mi gridavi l'altr'anno"
li' mi ricordo.e' il deejay.
l'altr'anno aveva messo un pezzo rock.
forse AcDc
"questa roba spacca" gli dicevo
e gli facevo la lingua.

cosi' lui mi fa:
"sentendo questi pezzi ho pensato a te quest'inverno"

Eccalla'
A ognuno il suo.

2 commenti:

lafrangia ha detto...

quindi succede, c'è speranza per tutti.
E riconsolati, poteva ricordarsi di te uno strozzino (che è sempre peggio di un diggei)

lafrangia

stefano ha detto...

eh certo ma infatti non mi stupisce piu' di tanto.la mia e' piu' che altro una constatazione.di me si ricordano baristi o gestori di locali.si raccoglie quello che si semina....